Prenota online

Wi-Fi gratuito, animali ammessi

Raccomandato da

Partner

L’evento viene realizzato dall'associazione "I Cavalieri di Santa Fina".

Nasce nel 1993 con lo scopo di riproporre alla città di San Gimignano antichi avvenimenti della sua storia medievale. Il suo nome onora Fina dei Ciardi, la giovinetta morta in odore di santità il 12 marzo 1253 e diventata patrona di San Gimignano. I Cavalieri partecipano a vari avvenimenti ufficiali della città, ma in modo particolare, alla celebrazione della festa della Santa e rievocano con cadenza annuale, le tradizionali "Ferie Messium" (Ferie delle Messi).

Il terzo fine settimana di giugno di ogni anno i Cavalieri di Santa Fina rievocano le tradizionali “Ferie Messium”, stabilite con rubriche statutarie dal titolo “De Ferriis Ponendis” del 1255 (II,29) e del 1314 (II,11).

Questa festa, che veniva celebrata da tutta la popolazione come ricorrenza prioritaria ai raccolti, era motivo di divertimento con canti, balli, giochi, e combattimenti tra campioni a cavallo armati di bastone (giostra dei bastoni). Uno degli elementi costitutivi della "Ferie delle Messi" (organizzata la prima volta nell’Ottobre del 1994) sarà il grande corteo, in cui i colori, gli oggetti, e numerosi personaggi esprimeranno simbolicamente il rapporto tra terra e fertilità.

La manifestazione si articola in tre giorni:

  • il venerdì sera
  • il sabato pomeriggio
  • la domenica per l’intera giornata

A questa festa troverete vari intrattenimenti, come: il rituale della benedizione dei cavalli delle quattro contrade, la giostra dei bastoni, il gioco del tiro alla fune, il mercato medievale, che fanno rivivere il più possibile l’aatmosfera medievale.

Un evento quindi capace di suscitare i più svariati interessi e attrattive, che vedrà la città colorarsi nell’antica atmosfera medievale che le è propria, con le sue vie e le sue piazze.